Conoscete l’orecchio umano?

L’orecchio umano è un organo complesso e multifunzionale. Lo dividiamo in tre parti: esterno, medio e interno, al fine di descriverne meglio la struttura e le funzioni.

Orecchio esterno
L’orecchio esterno è la parte visibile dell’organo, costituito dal padiglione auricolare, e dal condotto o meato uditivo esterno. Il padiglione serve a catturare i suoni e a percepirne il punto di provenienza, il meato canalizza il suono verso l’orecchio medio.

Orecchio medio
L’ orecchio medio è la parte centrale dell’apparato. Qui abbiamo il timpano che si collega alla parte più interna dell’orecchio tramite tre piccoli ossicini; l’incudine, il martello e la staffa. In questa parte dell’apparato il suono viene trasformato per essere percepibile dall’orecchio interno.

Orecchio interno
L’ orecchio interno è la parte più complessa; qui abbiamo la “coclea” che ha la forma di una chiocciola piena di fluido. In questo fluido abbiamo la membrana basilare che vibra in presenza di suoni. Questa membrana presenta al suo interno delle cellule ciliate specializzate che sono connesse a loro volta al nervo acustico.
Questa parte dell’orecchio si occupa di convertire le onde sonore meccaniche in impulsi elettrici che arrivano al cervello tramite il nervo acustico.
L’orecchio interno contribuisce inoltre all’importantissima funzione dell’equilibrio. Qui infatti che riusciamo a percepire la posizione della nostra testa rispetto allo spazio circostante, sia quando la teniamo ferma, che quando la muoviamo.